Regolamenti delle monete digitali in agenda per il World Finance Leaders G20

Regolamenti delle monete digitali in agenda per il World Finance Leaders G20

Giugno 10, 2019 0 Di Stefano Romoli

Il 9 giugno, i ministri delle finanze e i governatori delle banche centrali dei paesi che rappresentano il G20 hanno concluso un incontro di due giorni che si è svolto a Fukuoka, in Giappone. In particolare, si sono concentrati sugli ostacoli economici globali causati da un intensificato commercio e da rischi geopolitici. Tuttavia, hanno anche trovato il tempo per discutere sui regolamenti delle monete digitali.

I principali responsabili delle politiche finanziarie delle 20 maggiori economie del mondo sono venuti a Fukuoka per il pre-incontro prima di un summit mondiale del G20 che si terrà ad Osaka dal 28 al 29 giugno. Tra gli altri partecipanti invitati, c’erano molte organizzazioni globali come l’FMI, la Banca mondiale, l’Organizzazione mondiale del commercio e l’ONU. Tutti erano interessati a discutere di criptovaluta, blockchain e questioni normative correlate.

Regolamenti delle monete digitali al G20

In una dichiarazione finale, il ministro delle finanze del G20 e i capi delle banche centrali hanno affermato che le criptovalute “possono offrire vantaggi significativi al sistema finanziario e all’economia in generale”.

In particolare, Christine Lagarde responsabile del FMI, che con il suo intervento, intitolato “I prossimi passi per la cooperazione internazionale in Fintech”, ha sottolineato l’importanza di un approccio normativo armonizzato con il mercato della criptovaluta.

“It is critical to continue the international dialogue on fintech. Integrating different national approaches to crypto-assets, non-bank fintech intermediaries, and the governance of data is crucial,”

Sviluppi come questi sono molto importanti, perchè se adottati dai partecipanti al Summit del G20, hanno il potenziale di cambiare il panorama dello spazio criptovaluta e portarlo nel mainstream.