Libra di Facebook “Troppo pericoloso” per operare senza regole

Libra di Facebook “Troppo pericoloso” per operare senza regole

Luglio 9, 2019 2 Di Stefano Romoli

Per i membri del comitato esecutivo della Banca centrale europea, è “semplicemente troppo pericoloso” per giganti tecnologici come Facebook rilasciare criptovalute senza avere adeguate regolamentazioni in atto. Bloomberg riferisce:

It’s out of the question to allow them to develop in a regulatory void for their financial service activities, because it’s just too dangerous. We have to move more quickly than we’ve been able to do up until now.

Mentre Bitcoin e altre criptovalute sono in circolazione ormai da anni, il piano di Facebook di lanciare una moneta digitale ha innescato, in particolare sulle banche centrali, un meccanismo di rincorsa ad una regolamentazione per tutto il mondo.

Il comitato del Congresso degli Stati Uniti la scorsa settimana aveva chiesto a Facebook di fermare lo sviluppo della sua criptovaluta Libra. In particolare, il Comitato dei servizi finanziari della Camera ha citato questioni che toccano tra l’altro la sicurezza nazionale e la politica monetaria.

Because Facebook is already in the hands of over a quarter of the world’s population, it is imperative that Facebook and its partners immediately cease implementation plans until regulators and Congress have an opportunity to examine these issues and take action.

Anche il governatore della Reserve Bank of Australia Philip Lowe ha anche indicato che sarà necessario elaborare “molte questioni normative” prima che Libra possa essere ampiamente accettata. In Asia, la Banca del Giappone ha anche ammonito che la valuta digitale di Facebook rappresenterà un enorme rischio per gli attuali sistemi finanziari.