Banca Centrale Cinese: La valuta digitale è pronta

Banca Centrale Cinese: La valuta digitale è pronta

Agosto 12, 2019 0 Di Stefano Romoli

La Banca popolare cinese (PBoC) ha affermato che la sua valuta digitale “ora si può dire pronta”.

Secondo il vicedirettore della PBoC, Mu Changchun, un prototipo che adotta l’architettura blockchain è stato sviluppato con successo dopo cinque anni di ricerca. Il suo annuncio, fatto al China Finance 40 Forum, è stato riportato dal sito di notizie locale Shanghai Securities News il 10 agosto.

Mu ha affermato che l’emissione di una valuta digitale utilizzando una pura architettura blockchain sarebbe difficile da ottenere in un paese grande come la Cina perché i rivenditori richiedono prestazioni di concorrenza elevate.

La valuta digitale adotterà anche un sistema operativo a due livelli per soddisfare “l’economia complessa della nazione con un vasto territorio e una grande popolazione”. Secondo Mu, ciò migliorerà l’accessibilità, i tassi di adozione da parte del pubblico e promuoverà l’innovazione tra le entità commerciali.

Secondo l’esecutivo PBoC, la valuta digitale è progettata per essere adatta a “scenari di business ad alta frequenza al dettaglio su piccola scala”.

PBoC ha in programma di anticipare Libra, della americana Facebook, emettendo una criptovaluta nazionale. Tuttavia, nonostante le osservazioni ottimistiche di Mu, non è ancora chiaro esattamente quando verrà lanciata la valuta digitale cinese.