Bakkt ha ottenuto finalmente l’approvazione della CFTC: i futures Bitcoin verranno lanciati a settembre

Bakkt ha ottenuto finalmente l’approvazione della CFTC: i futures Bitcoin verranno lanciati a settembre

Agosto 18, 2019 0 Di Stefano Romoli

Finalmente ci siamo. Bakkt ha ottenuto la prima approvazione storica da parte della CFTC per i futures su Bitcoin. I contratti inizieranno a essere negoziati il ​​mese prossimo.

Bakkt, una sussidiaria dell’Intercontinental Exchange (ICE), proprietaria della Borsa di New York, ha ottenuto l’approvazione da parte della Commissione di trading futures statunitensi per i futures Bitcoin.

Il Dipartimento dei servizi finanziari dello Stato di New York ha anche dato l’approvazione alla Bakkt Trust Company, la banca depositaria qualificata di Bakkt, al deposito di Bitcoin per questi contratti. Questi Bitcoin saranno protetti da un controvalore di $ 125 milioni in assicurazioni.

Fino alla metà di quest’anno i regolatori sono stati comprensibilmente restii a concedere l’approvazione per i futures su Bitcoin. “La criptovaluta come Bitcoin è stata sfruttata per supportare miliardi di dollari di attività illecite come il crimine informatico, l’evasione fiscale, l’estorsione, il ransomware, le droghe illecite e il traffico di esseri umani”, come affermato dal segretario al Tesoro degli Stati Uniti Steven Mnuchin a luglio.

Queste caratteristiche rendono rischiosa la costruzione di strumenti finanziari affidabili basati sulla criptovaluta se non adeguatamente regolamentati. Pertanto, la cautela non sorprende da tutta la schiera di agenzie governative che sovrintendono al settore, tra cui SEC, FinCEN, IRS e CFTC.

L’approvazione di Bakkt rappresenta un momento storico nel settore cripto-industriale, costituendo la prima approvazione per i futures regolati fisicamente.

I contratti inizieranno a essere negoziati dal ​​23 settembre con futures giornalieri e mensili offerti sulle borse dei partner Bakkt, ICE Futures U.S. e ICE Clear U.S.