Il trading e i pagamenti in criptovalute sono tax-free in Portogallo

Il trading e i pagamenti in criptovalute sono tax-free in Portogallo

Settembre 2, 2019 0 Di Stefano Romoli

A sorpresa l’autorità fiscale del Portogallo ha dichiarato questa settimana che il trading e i pagamenti di criptovaluta sono esenti da tasse.

Lo scambio di criptovalute con valute legali è esente da IVA (imposta sul valore aggiunto), secondo il quotidiano commerciale portoghese Jornal de Negócios.

Il trading e i pagamenti in criptovalute sono tax-free in Portogallo

L’autorità fiscale locale aveva già chiarito che il reddito ricevuto in criptovaluta non è soggetto a imposta. Il nuovo chiarimento conferma che sia il trading di criptovaluta in valute reali sia la remunerazione in criptovalute sono esenti dall’IVA.

L’autorità fiscale e doganale ha fornito chiarimenti a una società che intende entrare nel settore del mining di criptovaluta. L’Autorità fiscale e doganale da allora ha pubblicato una dichiarazione che fornisce ulteriori informazioni. La dichiarazione fa riferimento a una sentenza del 2015 della Corte di giustizia europea su una causa contro il principale scambio di Bitcoin. Il tribunale ha riscontrato che Bitcoin è un mezzo di pagamento e che quindi lo scambio dovrebbe essere esonerato dagli obblighi IVA.

Il chiarimento del Portogallo fa seguito a un recente annuncio del Dipartimento delle Entrate della Nuova Zelanda che consente a Bitcoin, Ethereum e altre importanti criptovalute di servire come forma di pagamento per i lavoratori della Nuova Zelanda e di essere tassati di conseguenza.