Anche l’Eurozona pensa a una criptovaluta contro Facebook Libra

Anche l’Eurozona pensa a una criptovaluta contro Facebook Libra

Settembre 14, 2019 0 Di Stefano Romoli

Secondo l’agenzia stampa Reuters, i governi dell’Eurozona e le banche centrali dei Paesi membri starebbero lavorando a un piano a lungo termine per lanciare una moneta digitale pubblica, nella speranza di ostacolare la diffusione della criptovaluta annunciata da FacebookLibra.

I 19 Paesi membri avrebbero inoltre intenzione di adottare un rigoroso approccio normativo nel caso in cui Libra chiedesse l’autorizzazione per operare in Europa e starebbero valutando anche l’adozione di un insieme comune di regole per le valute virtuali, attualmente in gran parte non regolamentate.

In oggi caso ci vorrà del tempo: i lavori per il progetto della BCE potrebbero infatti durare mesi o addirittura anni, come confermato dallo stesso Coeure, senza contare la fattibilità tecnica e, ovviamente la quasi certa opposizione delle banche. Nel frattempo comunque le autorità dell’Unione europea hanno inviato un messaggio assai chiaro a Facebook: Libra non è la benvenuta in Europa.