Brexit e l’impatto sulle crypto

Brexit e l’impatto sulle crypto

Settembre 22, 2019 0 Di Stefano Romoli

Un no-deal vedrebbe Bitcoin e altre criptovalute raggiungere nuovi record”, dice da Londra la vice presidente Sales di EXANTE Andrea Michael, la quale sottolinea che la possibilità di una Brexit senza accordo ha già provocato un calo accentuato della sterlina e di alcune altre valute principali.

Molti analisti prevedono infatti un impatto quasi apocalittico per il Regno Unito in caso di uscita dal blocco dell’Unione Europea senza un accordo. Nonostante i piani del primo Ministro britannico Boris Johnson, uno dei fautori della Brexit ben prima del referendum dall’esito shock di giugno 2016, si siano rivelati fallimentari, le possibilità di un no-deal rimangono molto elevate quando manca un mese e mezzo alla data ufficiale della Brexit.

Il Bitcoin è aumentato di oltre il 1000% se teniamo in considerazione dall’annuncio del risultato del referendum sulla Brexit. Le ultime novità hanno favorito in qualche modo le valute crypto sui mercati, sulla base di un ragionamento lapalissiano.

Difatti è più facile che un Regno Unito libero dalla rete burocratica intricata dell’Ue riesca a conservare il suo status di hub finanziario mondiale, passando proprio dall’adozione di un approccio più pro crypto e pro blockchain