Bitcoin torna in zona $ 8.000, Sec rimanda (ancora) ETF sulla criptovaluta

Bitcoin torna in zona $ 8.000, Sec rimanda (ancora) ETF sulla criptovaluta

Settembre 27, 2019 0 Di Stefano Romoli

Profondo rosso per il Bitcoin che in questi giorni torna in zona $ 8.000 dollari. Probabilmente ad aver innescato le vendite sono state le ultime news dalla Sec.

La Sec (Security and Exchange Commission) infatti ha deciso di rimandare la decisione nei confronti della proposta avanzata da Wilshire Phoenix per un nuovo ETF su bitcoin. La decisione è stata rimandata alla fine di ottobre. Tra l’altro ricordiamo che neanche una settimana fa, anche VanEck e SolidX avevano ritirato la proposta di un ETF su bitcoin inoltrata alla SEC e anche questa pendente da mesi.

Tecnicamente il tonfo di questi giorni apre a diverse possibilità. In particolare, il movimento appare rientrare in una fase correttiva dopo l’eccesso rialzista che ha caratterizzato il 2019. Dal massimo di quest’anno a 13.851 dollari, il Bitcoin ha infatti avviato un movimento ribassista consistente, generando un calo di oltre il 40%, nell’arco di neanche 3 mesi.

Allo stato attuale però, il grafico settimanale ci sembra suggerire che il trend rialzista avviato a dicembre non sia stato ancora messo in discussione e non si nota alcuna divergenza su RSI, relativamente ai massimi generati tra aprile e giugno di quest’anno. Nel breve e medio periodo però il break in forza di 9.000 dollari non può essere ignorato e va monitorato con attenzione.